Testimonium e Credenziale del Cammino per Leuca

Per i pellegrini che arrivano a piedi o in bicicletta, la Pontificia Basilica Santuario di Santa Maria di Leuca ha predisposto un Testimonium, ovvero l’attestato che viene rilasciato al termine di un pellegrinaggio.
Attenzione: quello vero è riprodotto nell’immagine. Ve ne sono altri che raccontano eventi e momenti vari ed eventuali, che potete comunque ritirare se vi interessano, come souvenir.

Il testimonium è un documento di grande rilevanza storica: il pellegrino che lo otteneva poteva dimostrare al proprio ritorno di essere giunto alla meta di un pellegrinaggio, che talvolta aveva una vera e propria rilevanza penale, dimostrando così che la pena era stata scontata. Oggi è un documento da custodire gelosamente, nel tempo, per rivivere con uno sguardo l’esperienza vissuta in cammino.

Criteri per ottenere il Testimonium

  • Pellegrinaggio “devotionis causa
  • Esibizione di una credenziale timbrata, che dimostri di aver percorso a piedi almeno gli ultimi 100 Km (almeno da Lecce), o 200 Km in bicicletta (almeno da Bari).

Dove e come ottenerlo

Si può ritirare presso il Santuario. Per chi si reca presso i centri di accoglienza e informazione “Cammini di Leuca“, è possibile rinfrescarsi, cambiarsi e prepararsi per entrare nella Basilica, lasciando zaini, attrezzature e biciclette.
E’ possibile altresì prenotare la visita guidata, evitando così la fila per accedere alla Basilica, e ottenere un ampio fazzoletto per coprire le spalle ed entrare con rispetto nei luoghi sacri.
Grazie alla Fondazione “De Finibus Terrae”, ora si può chiedere anche scrivendo una mail a info@camminidileuca.it allegando fotocopia del documento di identità o del passaporto e la credenziale del pellegrino corredata dei timbri.

Arrivo dei pellegrini

I pellegrini che giungono a De Finibus Terrae sono regolarmente ricordati sul Bollettino del Santuario (vedi la pagina con tutte le pubblicazioni).

Credenziale Ad Limina Petri

PER CHI ARRIVA A PIEDI O IN BICICLETTA, SONO A DISPOSIZIONE CREDENZIALE E TESTIMONIUM DI LEUCA

La credenziale “Ad Limina Petri”

La Credenziale certifica lo stato di “pellegrino”
Pellegrino è colui che si reca ad un luogo di culto con l’intenzione di rafforzare la propria fede e desidera fare una importante esperienza, umana e spirituale.

Può essere utilizzata solo da coloro che effettuano il pellegrinaggio a piedi, in bicicletta (o eventualmente a cavallo).
La Credenziale impegna il richiedente ad un comportamento rispettoso verso chi presta ospitalità, così come verso i luoghi e le persone che incontra lungo il Cammino. Consente inoltre l’accesso agli “ospitali”, strutture di accoglienza “povera” e pellegrina (a donativo).

Il documento riporta il luogo e la data di partenza, nonché il luogo e la data di arrivo, con i timbri delle località incontrate e delle strutture di ospitalità, a dimostrazione del percorso compiuto.
Nello spazio della prima tappa è consigliabile far mettere timbro e firma del proprio parroco in quanto il vero inizio del pellegrinaggio è la propria casa e la comunità parrocchiale.

La Fondazione “De Finibus Terrae” ha deciso di adottare per i “Cammini di Leuca” il documento rilasciato dalla Associazione “Ad Limina Petri”.
Altre tipologie di Credenziali possono essere richieste e ottenute presso Confraternite che svolgono attività di studio e di sviluppo sulle Vie di pellegrinaggio (Iubilantes, Confraternita dei Romei, Confraternita di San Jacopo di Compostela, Eurovia, ecc.), che suggeriamo di contattare anche per conoscere interessanti proposte culturali e programmi di viaggio.
Attenzione: documenti simili alle credenziali (passaporti del pellegrino, patenti et similia) sono proposte anche da varie associazioni, più o meno istituzionalizzate, laiche e aconfessionali, spesso a pagamento.