La strategia del Parco Culturale Ecclesiale prevede la gestione di una rete di servizi a supporto dei flussi viaggiatori, con particolare riferimento alle persone mosse da motivazioni devozionali e culturali, che trovano la loro massima espressione verso il Santuario di Santa Maria di Leuca – De Finibus Terrae.

La Fondazione ha attivato un partenariato internazionale e sta disegnando azioni locali volte a valorizzare le tre principali direttrici storiche del Salento: la via Sallentina, la via Traiana Calabra e la via Leucadense.

Il Parco ha firmato una convenzione con Cammini d’Europa, per assicurare la perfetta idoneità dei percorsi agli standard internazionali, nonché entrare a far parte di una consolidata e autorevole rete di cooperazione transfrontaliera. Allo stesso scopo, va costituendo un comitato locale della Federazione Italiana Escursionismo, a sua volta parte della Federazione Europea (ERA-EWV-FERP) che associa 58 realtà in rappresentanza di 32 Nazioni, con circa 3.500.000 di tesserati.

Con i 18 Comuni del Capo di Leuca, assieme alla Provincia di Lecce, all’Area interna “Sud Salento”, all’Unione dei Comuni “Terra di Leuca” e al GAL “Capo di Leuca”, mons. Vito Angiuli ha benedetto il 28 maggio 2017 la posa della prima pietra miliare di questi rinnovati cammini, da percorrere lentamente, a piedi e in bicicletta, oggi come ieri, per ritrovare il senso più profondo della nostra umanità.
Ed essere nuovo punto di incontro per viaggiatori, viandanti, turisti e ogni altro migrante che transiti per Leuca nella sua ricerca.

Questo sito vuole diventare un riferimento per quanti interessati allo sviluppo sostenibile attraverso la mobilità dolce, o anche semplicemente mettere un piede dinanzi all’altro, lentamente, per attraversare il Salento più autentico vivendo esperienze immersive, in grado di offrire un senso al viaggio e… di cambiare la vita!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.