In cammino sui passi di don Tonino Bello

I giovani del Salento cammineranno sui passi di don Tonino Bello, il vescovo degli ultimi, impegnato per la pace, che papa Francesco ha omaggiato il 20 aprile

274
0

Per tutti era “don Tonino“. Un prete, e poi un vescovo, innamorato di Cristo che ha scelto di spendere la sua vita in prima linea accanto agli ultimi, lottando insieme a loro e a tutti gli uomini di buona volontà per un mondo di pace. È al servo di Dio, don Tonino Bello, esattamente 25 anni dopo la sua morte (arrivata per un tumore allo stomaco a 58 anni), che papa Francesco ha scelto di rendere omaggio lo scorso 20 aprile ad Alessano.

I giovani del Salento cammineranno sui passi di don Tonino, PER gli ultimi E per la pace

«La pace richiede lotta, sofferenza, tenacia.
Esige alti costi di incomprensione e di sacrificio.
Rifiuta la tentazione del godimento.
Non tollera atteggiamenti sedentari.
Non annulla la conflittualità.
Non ha molto da spartire con la banale “vita pacifica”.
Sì, la pace prima che traguardo, è cammino.
E, per giunta, cammino in salita.
Vuol dire allora che ha le sue tabelle di marcia, i suoi ritmi, i suoi percorsi preferenziali e i suoi tempi tecnici, i suoi rallentamenti e le sue accelerazioni.
Forse anche le sue soste.
Se è così, occorrono attese pazienti.
E sarà beato, perché operatore di pace,
non chi pretende di trovarsi all’arrivo senza essere mai partito, ma chi parte»
Don Tonino Bello

Cammino Brindisi-Leuca

Dal 5 al 10 agosto, in marcia per la Pace

Dal 5 al 10 agosto, prima di raggiungere Roma per l’incontro con papa Francesco il 12 agosto 2018, i ragazzi delle diocesi di Lecce, Brindisi-Ostuni, Otranto, Nardò-Gallipoli e Ugento-Santa Maria di Leuca faranno un pellegrinaggio all’insegna della «convivialità delle differenze» di cui parlava proprio don Tonino che con la sua vita, i suoi gesti e le sue parole ha raccontato l’importanza del rispetto, dell’apertura ai poveri, a chi arriva da lontano.

Oltre 500 persone in cammino soprattutto giovani tra i 16 e i 35 anni, nei primi giorni di agosto, nei luoghi di don Tonino Bello, per unirsi ai Cammini di Leuca, proclamare la #cartadileuca e poi andare a Roma, per il Sinodo dei Giovani e incontrare Papa Francesco.

Domenica 5 agosto – Brindisi

Arrivo a Brindisi nel pomeriggio per la festa di accoglienza.

Brindisi

Lunedì 6 agosto – Lecce

Al mattino in cammino da Brindisi a Torchiarolo, con trasferimento in treno per San Pietro Vernotico e Lecce. Pranzo e relax prima del pomeriggio di animazione alla Basilica Santa Croce. In serata incontro con la comunità locale e cena.

Lecce

Martedì 7 agosto – Copertino

Al mattino in cammino da Lecce a Copertino. Pranzo e relax prima del pomeriggio di animazione sul tema della Liturgia Penitenziale. In serata incontro con la comunità locale e cena.

Copertino

Mercoledì 8 agosto – Otranto

Al mattino trasferimento da Copertino a Galatina e Otranto in pullman.
Pranzo e relax prima del pomeriggio di animazione sul tema il mosaico della Cattedrale. In serata incontro con la comunità locale e cena.

Otranto

Giovedì 9 agosto – Alessano

Al mattina trasferimento da Otranto a Cerfignano in treno, e poi in cammino fino ad Alessano, dove inizia il vero e proprio pellegrinaggio nei luoghi di don Tonino Bello.

Alessano

Venerdì 10 agosto – Leuca

All’1 di notte, la preghiera sulla tomba di don Tonino ad Alessano, con una Veglia di preghiera animata dai giovani preparata durante il cammino.
Alle 02 del mattino, cammino notturno per Leuca, a lume di candela, “Verso un’alba di pace“.
Alle 7 del mattino è prevista la firma della “Carta di Leuca“, scritta dai giovani durante il cammino e, a seguire, la Messa sul piazzale della Basilica Pontificia di Santa Maria di Leuca.
Dopo la giornata al mare, alle 23 è prevista la partenza da Leuca per Roma.

Verso un'alba di Pace

Sabato 11 agosto – Roma

Alle 7 arrivo a Roma per la serata e l’incontro dei giovani con papa Francesco.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.