Road to Myself: il viaggio secondo Piva

81
0

Il regista Alessandro Piva, vincitore del David di Donatello, dei Nastri d’Argento e del Ciak d’Oro come miglior regista esordiente per il film cult “La Capa Gira” (1999), è l’autore del docufilm “Road to myself. Antichi camini nell’Italia del Sud“.
Piva ci accompagna alla scoperta dei suggestivi itinerari storico-culturali dell’Italia meridionale, dove la vera meta è il viaggio, potente antidoto alla frenesia metropolitana.

Il documentario è stato prodotto nell’ambito del progetto di eccellenza turistica interregionale “South Cultural Routes“, volto alla valorizzazione degli antichi percorsi tracciati dai viaggiatori del Medioevo, che ha coinvolto le Regioni Puglia, Molise, Campania, Basilicata e Calabria.

ALESSANDRO PIVA CI ACCOMPAGNA IN UN VIAGGIO STRAORDINARIO, NELLA BELLEZZA E DENTRO NOI STESSI.

Scoprire il territorio attraverso l’esplorazione diretta: il camminare diventa esperienza di vita, capace di ricucire passato e presente, di unire tradizioni millenarie come le rotte dei pellegrini verso i luoghi di fede, alla contemporaneità di un modo alternativo di viaggiare.

“South cultural routes” verso Leuca

A raccontare tutto questo, nel nuovo film breve di Piva, è il protagonista Riccardo Giagni, autore delle musiche con Giovanni Scuderi: una produzione della “Seminal film” e di Studio/9 Italia cui hanno collaborato Luciano Toriello (fotografia), Yussif Bamba (suono) e Annalisa Mentana (soggetto).

Al Salento e al Capo di Leuca, il film dedica ben 10 minuti, che rivediamo nell’estratto video che presentiamo in questa pagina, realizzato in collaborazione con il Parco Culturale Ecclesiale “De Finibus Terrae” e la Basilica Santuario.

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.